Festa di “Corona de Logu”, Simaxis 18 giugno 2022

Nella giornata del 18 giugno 2022, a Simaxis, si terrà la Festa di “Corona de Logu” la prima istituzione nazionale sarda che associa e unisce tutti gli eletti locali indipendentisti a prescindere dal loro partito o movimento di appartenenza. Delegazioni ed esponenti di iRS, ProgReS e Torra prenderanno parte all’iniziativa coerentemente con gli impegni presi con “Corona de Logu” sin dalla sua fondazione.

“Ci apriamo a soci e socie, agli amministratori locali dei 377 Comuni sardi, ai territori, a tutti coloro che vogliono passare una giornata insieme a noi. Politica, cultura, e comunità, non necessariamente in quest’ordine. Speriamo, e crediamo davvero, di essere in tanti a confrontarci sulla Sardegna d’oggi e progettare una Sardegna nuova”, si legge nella nota stampa diramata nei giorni scorsi.

La giornata di festa si articolerà in due sessioni, mattutina e serale, unite dal filo conduttore dell’energia. Un tema caldissimo al quale tutti i partiti e movimenti facenti parte della Corona de Logu riservano un’attenzione particolare da anni. Durante la mattinata si terranno due dibattiti o tavole rotonde animate da tre ospiti ciascuna. Mentre nel pomeriggio si svolgerà un’assemblea aperta. La giornata sarà chiusa da una serata musicale.

L’organizzzazione spiega le modalità di partecipazione e le presenze previste: “L’accesso al centro sociale di Simaxis sarà libero e aperto a tutti. Sarà utile la presenza di comitati e movimenti ambientalisti, per studiare insieme e provare a costruire su questo tema una posizione unitaria. Naturalmente la questione energetica e i suoi riflessi sardi sono talmente importanti, talmente essenziali per il nostro futuro, che il dibattito potrà e dovrà allargarsi a qualsiasi cittadino interessato al destino dell’Isola. Per la “Corona de Logu” si tratterà di un’occasione importante d’incontro, tra soci, con il territorio, con il pubblico”.

Il programma

Ore 10:30-12:00

Centro sociale di Simaxis

Energia e ambiente

L’impatto della produzione e del consumo di elergia su natura e paesaggio e la ncessità della transizione ecologica. Stati e multinazionali: chi sono i veri padroni dell’energia mondiale.

Con Antonio Muscas, ingegnere meccanico, gruppo di lavoro per la transizione energetica in Sardegna; Davide Piacenza, Fridays for Future Cagliari; Fabrizio Pilo, Professore ordinario di Sistemi Elettrici per l’Energia, Università di Cagliari

Ore 12:00-13:30

Centro sociale di Simaxis

Energia e Sardigna

Uscire dalla sudditanza: quali spazi ha e può costruirsi la RAS per scelte politiche autonome in campo energetico? Le comunità energetiche come inversione del paradigma dominante nel campo della produzione e consumo di energia.

Con Graziano Bullegas, Italia Nostra Sardegna; Marco Sideri, sindaco di Ussaramanna; Silvia Doneddu, direttrice del GAL Sole Grano Terra (Sarrabus Gerrei Trexenta).

Ore 16:00-19:00

Centro sociale di Simaxis

Assemblea aperta della “Corona de Logu”.

Chi siamo e cosa facciamo. Parola ai presenti: partiti, movimenti, associazioni, soci, socie, amministratori, cittadini. La discussione partirà dal tema dell’energia, per ricollegarci agli eventi del mattino e restare sul concreto. Ma ovviamente chi prenderà il microfono potrà esprimersi come meglio crederà.

Ore 21:00-00:00

Pratza Manna

Spettacolo musicale

La serata all’aperto si impernierà su una lotteria, organizzata in collaborazione con la FINS, e due set musicali. Il primo sarà tenuto da Dr. Drer, il secondo da Randàgiu Sardu. 

Artìculu prus bètzuTorra, pubblicato il documento politico e le istruzioni per l’uso